Kemet è l'ultimo progetto realizzato dalla Ixion Archeogallery nella primavera del 2013.

L'archeogalleria giuliana viene fondata a Trieste nell'ottobre del 2006 e ancor prima dell'apertura ufficiale in Via Punta del Forno 3, che sarà la sede dei primi anni diattività, la società viene invitata dall'Associazione Antiquari Friuli Venezia Giulia (di cui è membro dal 2006) alla sua prima mostra antiquaria in “Trieste Antiqua” (2006). Sara' quella la prima di numerose altre importanti esposizioni nazionali tra le quali vanno ricordate, in particolare, quelle di Todi (“Rassegna Antiquaria d'Italia”- ed. 2008, 2009 e 2010), Treviso (“Antiquari ai Carraresi”, 2008) fino alla prestigiosa “Luxury and Yachts 2010” di Verona, autentica vetrina continentale del mondo del lusso e dell' esclusività. L'attività della Galleria spazia (cronologicamente) dai reperti archeologici provenienti dall' Egitto antico fino ai manufatti tipici dell'ultima fase dell' Impero Romano d'Occidente, circoscrivendo geograficamente il proprio raggio di competenza all'area culturale del bacino del mediterraneo.

Fiore all'occhiello dell'attività professionale di questi ultimi anni è stata la realizzazione, presso lapropria sede, della Mostra monografica “Contaminazioni. Sopravvivenze etniche nella ceramica apula prima della conquista romana (IV-III° sec.a.C.)” (2007).

Decisamente fuori dall'ordinario, (probabilmente una “première” italiana per un'esposizione tematico/divulgativa di manufatti archeologici completamente privata e al di fuori da qualsiasi iniziativa istituzional-museale) la manifestazione ha riportato un ottimo successo di pubblico, presentando l'attività della Galleria ad una platea ancora più ampia. Alla mostra, centrata su un gruppo di reperti inediti acquistati e riportati in Italia dalla IXION, provenienti da collezioni private estere è seguito un esteso catalogo illustrato con un'introduzione su scuole, stili e manifatture del periodo esaminato, (ora disponibile al pubblico anche in formato digitale presso www.issuu.com/ixion.it ) . Per questa, ed altre iniziative, la CONFCOMMERCIO di Trieste ha ritenuto opportuno insignircidel Premio “ Innovazione e Qualità nei Servizi 2007”.

Questa tensione sempre volta all'eccellenza ha portato ad assere anche ammessi alla prestigiosa mostra “Collezioni d'Arte 2011” di Milano, usualmente presentata presso il centralissimo Palazzo della Permanete di Via Turati , dove annualmente si raccoglie il “gotha” dell' antiquariato italiano. Attualmente, continuando sulla strada della ricerca e della condivisione delle conoscenze, la Dott. Marina Balestra (contitolare della Galleria), in collaborazione con la Curatrice Marzia Vidulli Torlo e sotto la supervisione del Prof. F. Crevatin, (Ordinario di Etnolinguistica all'Università di Trieste), ha appena pubblicato  la catalogazione critica di tutti i 150 ushabti (statuette funerarie egizie) della Collezione Egizia del Civico Museo di Storia ed Arte di Trieste (Trieste, 2013).

La collaborazione con enti ed istituzioni sia culturali che di controllo è sempre stata vista come obiettivo primario della Galleria. A questo proposito va ricordato che tutte le decine di reperti proposti e venduti in questi anni dalla IXION hanno sempre soddisfatto pienamente i requisiti di legge delle leggi europee ed italiane sullaTutela dei Beni Culturali, in particolar modo quelli contenuti nel D. Lgs. n°42 del 22.01.2004.

In quest'ottica la stretta collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Archeologici del FVG econ i Carabinieri del Nucleo di Tutela del Patrimonio Culturale di Roma e Venezia è motivo di vanto per l'attività della Galleria. Nel 2010 la Galleria si è spostata nei nuovi locali di Androna Chiusa 2, sempre a Trieste, a pochi metri dalla vecchia sede.

Tutte le foto da www.ixion.it

Kemet by Ixion s.n.c.

Androna Chiusa ,2 

34121 Trieste

P. Iva 01111140321